Home

 

Biografia Libri e Bibliografia Multimedia e teatro News Links

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

Partendo dalla recente esperienza dell'educazione a distanza nel periodo della pandemia, nel volume si analizzano le modalitÓ della didattica in remoto e si suggeriscono alcune coordinate per integrare il rinnovamento tecnologico della scuola con la riforma necessaria dei modelli educativi.

L'assunto fondamentale del libro Ŕ che la scuola deve cambiare radicalmente, alla luce delle trasformazioni delle societÓ cosiddette avanzate dall'ultimo scorcio del Novecento a oggi. La rivoluzione tecnologica informatica, la precarietÓ e mobilitÓ del lavoro, la globalizzazione e l’evoluzione delle ricerche in ambito cognitivo hanno definitivamente messo in crisi i modelli educativi che dominano la pubblica (e anche privata) istruzione, dalla scuola materna e primaria fino e oltre l’universitÓ. Secondo l'autore, e molti illustri teorici dell'educazione da lui citati, non servono pi¨ rattoppi e pseudoriforme parziali, ma una coraggiosa svolta.

Come operare questa radicale e urgente riforma?

L'autore prova a rispondere in una modalitÓ comunicativa non accademica e divulgativa, articolando il suo discorso in 70 brevi paragrafi-tesi sui principali temi del pensiero e delle pratiche educative "divergenti" e innovative, generate da un secolo di esperienze e sperimentazioni metodologiche sul campo.